Per il terzo anno consecutivo la Sagra del Mandorlo in fiore e il Festival Internazionale del folklore di Agrigento sono stati rinviati a causa del Covid. Le restrizioni legate alla pandemia hanno impedito l’arrivo dei gruppi folkloristici proveniente da ogni parte del mondo. Non ci saranno quindi l’accensione del tripode dell’amicizia e la tradizionale fiaccolata per le vie del centro storico, né le esibizioni al Pala Congressi e l’assegnazione del Tempio d’oro.

Dopo la cancellazione delle edizioni 2020 e 2021, la Sagra del Mandorlo in fiore 2022 potrebbe essere sostituita da un’altra manifestazione: una lunga Festa di Primavera che dovrebbe svolgersi nella Valle dei Templi da marzo a giugno. Il progetto era stato presentato circa un anno fa dal direttore del Parco archeologico di Agrigento Roberto Sciarratta ma purtroppo non andò a buon fine.

I mandorli della Valle dei Templi sono in fiore già da qualche settimana ma la speranza è che almeno quest’anno si riesca a realizzare la Sagra semplicemente posticipandola di un paio di mesi. Sarebbe un grande regalo per tutti gli agrigentini e per i tanti visitatori che aspettano questo appuntamento.